L’introduzione della mia Tesi: Vite nella Rete

INTRODUZIONE

Il tema dell’identità, al giorno d’oggi, viene messo in risalto con la nascita e l’irruenta esplosione dei Social Network Sites, ovvero, quelle nuove forme di socialità virtuale che, ad una prima superficiale analisi si potrebbe pensare di contrapporre alle comunità in rete, le cui origini risalgono allo sviluppo del Web, come ad esempio i giochi di ruolo, le chat, i blog. Questi ambienti sono caratterizzatati da modalità espressive che hanno in comune tra loro l’identità reale nascosta e la messa in scena di una personalità costruita, a volte, completamente distaccata dalla vita reale, nella quale si distingue un tipo di approccio essenzialmente individualista, marcato dal bisogno di espressione personale, in cui l’elemento relazionale è piuttosto relegato ad un ruolo secondario.

Tuttavia, non si tratta di una vera e propria contrapposizione quanto, piuttosto, di una evoluzione che attualmente, con l’avvento di Facebook e di altre piattaforme di Social networking, ha favorito lo slittamento dell’identità ad un piano di visibilità completa, nel quale la ricerca della socialità, la relazione con l’altro, sembra essere l’aspetto che più di tutti gli altri distingue il nuovo modo di abitare i territori virtuali. 

Questa propensione ha coinvolto, in particolar modo, un settore specifico della società: gli adolescenti. Essi possono considerarsi, infatti, gli assoluti protagonisti della scena virtuale, in quanto la nascita dei Social Network Sites ha offerto loro un palcoscenico straordinario per costruire, momento dopo momento, la propria identità, di plasmarla alle esigenze di espressione contingenti e di esprimerla mediante molteplici sfaccettature. 

Il social network corrisponde ad una precisa esigenza identitaria, ma permette anche di sentirsi parte di una comunità di individui con i quali si condividono passioni, idee ed interessi dato che, essere costantemente in contatto con il gruppo dei pari, è un’esigenza centrale in questo particolare periodo dell’adolescenza. 

In questo lavoro di tesi intendo focalizzare l’analisi sui bisogni che spingono gli adolescenti ad addentrarsi nello sconfinato territorio di queste nuove Reti Sociali e indagare le modalità attraverso le quali essi gestiscono la loro presenza all’interno delle varie piattaforme virtuali.  

È oramai assodato che, al di là dei dati oggettivi con cui le persone sono presenti nella rete, si è propensi, soprattutto, a mettere in risalto determinati aspetti e a nasconderne, con cura, altri ritenuti non socialmente apprezzabili, attuando un vero e proprio processo di minuziosa costruzione del proprio Sé, che riflette non già una falsa identità, quanto piuttosto un Sé idealizzato. 

Va sottolineato, del resto che tale pratica identitaria, messa in atto in modo naturale nella vita offline, in cui, costantemente, si tende ad uniformare il proprio modo di essere alle situazioni contingenti, viene enfatizzata con l’avvento della tecnologia che offre strumenti straordinari per mettere in scena, come sottolineato da Goffmann, le molteplici maschere con cui gli individui possono rappresentarsi. 

L’esperienza della comunicazione mediata dal computer oppone un ulteriore filtro tra le persone e il mondo esterno: nel cyberspazio, infatti, le varie componenti dell’Io frammentato vanno ricomponendosi nella struttura artificiale di una identità virtuale molto spesso estremamente idealizzata.

Annunci

Informazioni su nunziassuntadaquale

Osserva e Ricorda. Le immagini scorrono veloci davanti allo sguardo, a volte distratto. Osserva: sensazioni ed emozioni, scivolano addosso, come pioggia leggera e non lasciano traccia, solo una vago sentore di umido...ma osserva meglio, concentra il tuo pensiero su ogni breve istante della tua vita e ricorda... Ricorda la gioia e il dolore. L'emozione che ti avvolge, la disperazione che ti affossa in un abisso buio e profondo. Ricorda le parole, i sorrisi, gli sguardi minacciosi, l'Amore e l'Odio. La Vita e la Morte. Osservo il mondo e traduco i pensieri in parole... http:negliocchienelcuore.wordpress.com
Questa voce è stata pubblicata in Articoli. Contrassegna il permalink.

8 risposte a L’introduzione della mia Tesi: Vite nella Rete

  1. newwhitebear ha detto:

    Ho letto l’introduzione della tua tesi. Devo dire che ti preferisco nella vesta attuale, più spigliata, immediata e fruibile nella lettura.
    Analizzando l’introduzione, senza entrare nello specifico del tema e sul come intendevi procedere, trovo le frasi involute, contorte e in alcuni punti confuse, mentre nei post letti sul tuo blog dimostri una maggiore maturità espressiva.
    Anch’io leggendo miei vecchi scritti trovo che il mio stile era acerbo e senza quella capacità, ammesso che l’abbia raggiunto successivamente, di esprimere con chiarezza i concetti e le idee che avevo in testa.
    Un caro saluto

    • nunziadaquale ha detto:

      …sai la tesi, non lascia molto spazio all’espressività creativa, è piuttosto sterile e asettica. Si tratta di una tesi sperimentale, basata su una raccolta di dati e l’analisi del target. Quindi scrivere un racconto è una cosa molto diversa, che sicuramente preferisco! (L’introduzione è molto più lunga ed esplicativa, questo è solo un estratto, troppa noia leggerla tutta!)

  2. Paolo Secondini ha detto:

    Dall’inizio si intuisce una buona tesi, valida e competente. Concordo comunque che poco spazio lascia alla creatività, dal momento che ci si muove su un terreno obbligato, seppure da analizzare, scandagliare.

  3. esercizidipensiero ha detto:

    voglio leggerla quando è finita, mi interessa moltissimo.

  4. Alessandra Bianchi ha detto:

    I miei complimenti!
    Tuttavia, non bisogna fare di ogni erba un fascio.
    Io, fin dal primo giorno su Splinder, dichiarai la mia omosessualità.
    Ciò detto, sei bravissima 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...